INTUIRE PER COLLOCARE

ITALIA PIU' RICCA, MA TRA 5 ANNI

Se tutto il resto del mondo corre, non si può dire lo stesso per l’Italia che ha invece accusato una battuta d’arresto riconducibile principalmente a una riduzione delle partecipazioni azionarie dirette e degli investimenti che avevano come controparte le istituzioni finanziarie.
Se guardiamo però ai prossimi 5 anni ci aspettiamo che la nostra ricchezza riprenda a crescere, superando i 5 trilioni di dollari (oggi 4,5 trilioni). A fare da traino saranno nuovamente i segmenti che hanno più di un milione di ricchezza. Oggi in Italia si contano 307mila famiglie milionarie, pari all’1,2% del totale, che possiedono il 20,9% della ricchezza finanziaria tricolore. Nel 2021 saranno circa 433mila, ovvero l’1,6% del totale, con uno stock pari al 23,9%.
In questo scenario futuro di crescita ci aspettiamo che il portafoglio delle famiglie si continui a ribilanciare verso il mondo azionario, per raggiungere un’allocazione più efficiente.
Se confrontiamo il nostro portafoglio con il resto dell’Europa o l’America, infatti, notiamo il peso obbligazionario molto superiore rispetto ad altri Paesi.